6194 articoli dell'autore Redazione Irno24

Redazione Irno24 29/11/2021 0

Bollettino 29 Novembre, in Campania 820 positivi su 16mila test

L'unità di crisi regionale ha divulgato il bollettino relativo ai contagi da Covid in Campania. Il bollettino riguarda il 29 Novembre 2021, ma è importante sottolineare che il riscontro temporale non va oltre le ore 23:59 del giorno prima (28 Novembre).

- Positivi del giorno: 820
- Tamponi del giorno: 16193
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 24
- Posti letto di degenza occupati: 309

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/11/2021 0

De Luca proroga i contratti "Covid" a tempo determinato del personale sanitario

Il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha dato mandato alla Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario Regionale di procedere ad emanare una circolare che preveda la proroga di tutti i contratti a tempo determinato ed i rapporti di collaborazione stipulati dalle Aziende Sanitarie della Campania, per il contrasto all'emergenza Covid, fino al 31/12/2022.

La proroga riguarderà circa 6000 unità di personale medico, infermieristico, operatori socio sanitari e altro personale che è stato reclutato con contratti a tempo determinato e collaborazioni (non rientranti nel fabbisogno ordinario) per l’emergenza Covid dal mese di febbraio 2020.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/11/2021 0

Guasto a condotta consorziale dopo frana, disagi idrici anche a Baronissi

Un movimento franoso in località Giffoni Sei Casali ha determinato il collassamento di una condotta consorziale che comporterà la sospensione dell’erogazione idrica in alcune zone di Baronissi.

La sospensione produrrà i seguenti effetti: 1. nella tarda serata di oggi si esaurirà la scorta idrica del serbatoio di Caprecano e di conseguenza le frazioni di Caprecano e Fusara saranno disalimentate; 2. ad horas si ha un calo di pressione in via Maggiore, via Dalla Chiesa, piazza Troisi e via Rocco Sica alla frazione Sava di Baronissi;

3. Nella mattinata di domani, esaurendosi la scorta del serbatoio di Orignano, potrebbero verificarsi disservizi all’intera frazione di Orignano (compresi Ikea e distributori carburante Galdieri sul raccordo autostradale SA-AV), a Sava (compresa la zona industriale e via Allende) e via Quaranta di Antessano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/11/2021 0

Salerno, sospensione idrica "ad horas" in quartieri collinari e zone alte

La società Ausino ha comunicato che si è verificato "l’improvviso collassamento della condotta consorziale in località Prepezzano di Giffoni Sei Casali, causato, evidentemente, da un movimento franoso conseguente alle eccezionali piogge che stanno interessando, tra gli altri, il territorio dei Monti Picentini";

pertanto è "stato necessario interrompere l’erogazione idrica dal predetto acquedotto e, viste le condizioni atmosferiche particolarmente avverse, non si è al momento in condizione di programmare i tempi per il ripristino della regolare erogazione, soprattutto in considerazione della particolare orografia della zona di intervento, difficile da raggiungere con i mezzi anche in condizioni di tempo asciutto".

La società Salerno Sistemi si è già attivata per porre in essere tutte le misure tecniche (manovre sulla rete ed attivazione impianti sollevamento) per limitare l’utenza interessata dalla sospensione. L’interruzione idrica comporta la mancata erogazione alle seguenti zone:

  • Sordina – Montecasino (Via Montecasino, Via A. Galdi)
  • Cappelle Superiori – Puzzo di Cappelle
  • Cappelle Inferiori (tratto compreso tra Via Fuardo e Via S. Luca, compresi Parco Ambra e Palazzine SIULP)
  • Rione Calenda parte alta (tratto compreso tra Via De Fugaldo e Via Paolo VI inclusa)
  • Ospedale G. Da Procida – Via S. de Vita e Via dei Casali

Potrebbero inoltre verificarsi, in relazione agli assorbimenti di utenza, temporanee depressioni idriche nelle zone di:

  • Ariella, Pastorano, Torre Bianca, Casa Roma, Casa Leone
  • Matierno, Via degli Etruschi, Cappelle Inferiori, Via dei Greci

Il ripristino del regolare esercizio dovrebbe avvenire, salvo imprevisti e compatibilmente con gli assorbimenti dell’utenza, per la serata di mercoledì 01.12.2021. Salerno Sistemi ha previsto servizio sostitutivo a mezzo autobotte con le seguenti modalità: dalle ore 8,30 alle 10,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00 in località Cappelle; dalle ore 11,00 alle 13,00 in località Calenda (parte alta).

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/11/2021 0

Caso di "Omicron" in Campania, 4 i positivi al termine del sequenziamento

Nell'ambito dell'attività di Sorveglianza Covid della Regione Campania, è stato completato questa mattina il sequenziamento relativo al paziente campano proveniente dall'Africa australe e ai contatti diretti avuti al suo rientro in Italia.

Con lui, sono risultati positivi alla nuova variante B.1.1.529 anche la moglie e i suoi due figli. Il sequenziamento in tempi rapidi è stato possibile grazie a strumenti con tecnologia NGS, di cui è dotato il laboratorio del Ospedale Cotugno, che consentono di processare e valutare il genoma virale in toto nel giro di 24 ore.​ I 4 pazienti non presentano sintomi rilevanti a conferma dell'azione prodotta dal vaccino.

"Esprimiamo apprezzamento - ha dichiarato il Presidente De Luca - per il personale altamente qualificato del Cotugno che ha completato il sequenziamento. Seguiremo con la massima attenzione questo caso con grande attenzione al tracciamento".

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2021 0

La Virtus Arechi non si ferma più, battuta anche la capolista Bisceglie

Che Virtus, che serata. Il tempo passa e la squadra di coach Di Lorenzo continua a regalare emozioni ai suoi tifosi. Grandi emozioni. L'ha capito anche la capolista Lions Bisceglie che per la prima volta in stagione è stata costretta ad arrendersi contro un avversario, al Pala Longo infatti finisce 68-59 per Salerno.

La gara: la prima firma sulla serata, e che firma, la mette immediatamente Marco Mennella, l'esterno blaugrana è praticamente inarrestabile nella metà campo offensiva. Con una giocata dopo l'altra nei primi minuti realizza ben 9 punti degli 11 segnati dalla Virtus che successivamente riesce anche a toccare il +5, seppur non per tantissimo tempo perchè Bisceglie ha la capacità di riguadagnare la parità nella parte conclusiva del primo quarto.

Uno sforzo che i pugliesi devono fare praticamente ad ogni quarto, senza però mai dare l'impressione di poter togliere per davvero dalle mani dei blaugrana la vittoria. Tanto per cambiare tutto nasce ancora una volta della difesa, ma a questo bisogna anche aggiungere le giocate dei singoli.

Nel secondo periodo Cimminella, con un paio di difese e un pesante 2/2 dal perimetro, spinge i suoi sul +6 al 15' che obbliga coach Nunzi al timeout, nel terzo riecco protagonista Mennella e relativo +9, mentre nell'ultimo quarto l'ultima firma la mettono prima Rinaldi e poi Rajacic. Dopo il pesante 4/20 dal perimetro, la Virtus praticamente non sbaglia quasi più nulla nel momento decisivo: Rinaldi fa 2/2, mentre Rajacic addirittura 3/3. E così a Bisceglie, nonostante Dri ci provi in tutti i modi, non resta che alzare bandiera bianca e lasciare la vittoria, la quarta consecutiva, ad una strepitosa Virtus che si gode il terzo posto a -2 dal secondo e -4 dal primo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2021 0

"Mio figlio vuole abbandonare la scuola", cosa c’è dietro la ribellione di un adolescente

Le riprese a singhiozzo della frequenza scolastica in presenza, alternate con la DAD o, talvolta, con la sospensione delle lezioni, sono una forte forma di demotivazione allo studio per la popolazione studentesca. Il Tavolo Interistituzionale della provincia di Salerno, dopo un censimento su oltre 300 istituti, ha fatto emergere un dato allarmante ma prevedibile: c’è un forte aumento dei casi di dispersione scolastica sul territorio salernitano e gli alunni più a rischio sono quelli con svantaggio sociale ed economico.

Sono sempre di più infatti le richieste di intervento che arrivano agli psicologi sul territorio da parte di genitori disperati e impauriti per la condizione culturale e sociale dei loro figli adolescenti. Certo, il “sintomo” visibile è la volontà di abbandonare gli studi o le frequenti assenze ingiustificate e spesso nascoste. Ma dietro questo sintomo, che pare che accomuni molti adolescenti salernitani, c’è l’individuo e la sua storia e quindi è fondamentale attenzionare eventuali episodi di bullismo, di evitamento delle situazioni sociali, di crollo dell’autostima, di attacchi di ansia o di panico.

Il peso delle aspettative

La problematica che viene più spesso riportata agli psicologi da parte dei ragazzi è il peso delle aspettative. Per capire di quali aspettative parlano i nostri ragazzi è necessario contestualizzare la loro condizione nel sistema scolastico italiano, fatto di interrogazioni talvolta programmate, programmi da rispettare entro la fine dell’anno (con la conseguente “corse agli armamenti” nei mesi finali per chiudere l’anno secondo il programma).

Ma come si fa a corrispondere alle aspettative dei professori, dei presidi, dei genitori in un periodo in cui il cambiamento è dietro l’angolo? Le aspettative generano ansia: proviamo ad immaginare di dover parlare di fronte ad un pubblico gremito, siamo ben consapevoli che il pubblico ha delle aspettative su di noi, che potrebbe giudicarci positivamente o negativamente, schernirci o applaudirci. Ecco, in molti adolescenti che dichiarano di voler lasciare la scuola i livelli di ansia e la sensibilità al giudizio altrui sono davvero molto alti. Spesso dietro quest’ansia c’è poca integrazione nel gruppo dei pari, professori molto severi o genitori troppo esigenti.

Il cambiamento destabilizza

Cambiare casa, lavoro o vita può essere fonte di forte stress per qualsiasi persona. Ora immaginiamo l’adolescente come un individuo che è in una fase di vita per definizione fatta di cambiamenti, di evoluzioni: sarà sicuramente spaventato e disorientato. Aggiungiamoci i repentini cambiamenti dovuti all’emergenza Covid-19 nelle modalità delle lezioni, delle interrogazioni, dei compiti in classe, della "performance”. Possiamo immaginare come la confusione possa aumentare.

Altro aspetto da tenere in considerazione è quello della socializzazione: i periodi di isolamento sociale hanno prodotto l’esito che i ragazzi non si rapportassero adeguatamente al gruppo dei pari. Il confronto con i pari è un passaggio fondamentale per un adolescente, gli permette di apprendere abilità sociali, di vedere riflesso negli altri cosa gli piace e cosa no, di affermarsi. Allora ci ritroviamo ragazzi che non credono in loro stessi, che pensano di non avere gli strumenti per stare con i compagni e di non poter essere al passo con il cambiamento.

Dove sono chiamati ad intervenire gli adulti?

Questa analisi ci serve per capire il fenomeno della dispersione, per comprendere perché alcuni ragazzi, quasi alla fine dei loro studi, propongono ai genitori di andare a lavorare, non a giustificare le loro scelte dettate dalla paura e dalla credenza di non essere abbastanza. Siamo risaliti all’origine delle loro insicurezze e la risoluzione potrebbe collocarsi proprio qui: nel potenziare l’autostima, la fiducia nelle proprie capacità e le abilità interpersonali.

Un'azione combinata tra sistema scolastico, genitori e figure di riferimento, con l’obiettivo di collaborare per il benessere del ragazzo lo farà certamente sentire più sicuro e fiducioso. Infatti se il giovane è circondato da persone che credono in lui, di riflesso lo farà anche lui stesso. È fondamentale mantenere regole in famiglia, non schierarsi per principio contro i docenti. È altrettanto importante per i professori declinare le aspettative ad hoc per ogni ragazzo, porre obiettivi realizzabili, stimolanti né troppo difficili da raggiungere, né estremamente semplici che potrebbero annoiarlo.

Infine, sarebbe opportuno dare al ragazzo uno spazio tutto suo dove poter essere sé stesso, esprimersi senza che venga giudicato e libero di dire la sua anche se si discosta dalla “norma”, ciò gli darebbe la possibilità di chiarirgli chi vuole essere, in una fase di vita in cui è fondamentale definire la propria identità. È certamente complicato per gli adulti riuscire a stare dietro ad un giovane adolescente nel pieno della sua definizione, non a caso Freud diceva “i mestieri più difficili in assoluto sono nell’ordine il genitore, l’insegnante e lo psicologo”, alla luce di ciò che ci siamo detti non faticheremo a capirne il perché, ma attraverso una potente sinergia delle figure di riferimento si può e si deve intervenire per assicurare ai nostri giovani un futuro degno di loro stessi.

d.ssa Chiara di Capua

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2021 0

Vigili aggrediti a Salerno, solidarietà dalla Csa provinciale

Agenti della polizia municipale di Salerno aggrediti da un parcheggiatore abusivo, arriva la solidarietà della Csa provinciale. "Massima vicinanza ai lavoratori aggrediti sabato sera a Salerno. Continuiamo a dire che operare in questo modo è davvero difficile", ha detto Angelo Rispoli del CSA provinciale.

"Siamo amareggiati da quanto continuano a subire gli agenti della Municipale, in prima linea sempre e comunque per garantire la sicurezza dei cittadini salernitani". E anche di questo aspetto si parlerà domani mattina nella riunione convocata in Comune tra vertici dell'Ente, Rsu e sindacati di categoria.

"Dopo quanto accaduto giovedì cercheremo di trovare la quadra. Intanto, però, lo stato d'agitazione resta. Se non ci saranno date soluzioni valide per risolvere i problemi non ci saranno agenti disponibili a fare straordinari. Dunque, non ci sarà personale a disposizione in occasione della gara casalinga della Salernitana con la Juventus".

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2021 0

Siano, il sindaco dispone la chiusura delle scuole per l'allerta meteo arancione

A seguito dell’ ulteriore bollettino meteo della Protezione Civile Regionale, che ha prorogato lo stato di allerta meteo con criticità Arancione per piogge e temporali dalle ore 18:00 del 28/11/2021 alle ore 18:00 del 29/11/2021, il Sindaco ha emesso, a scopo precauzionale, l'ordinanza che dispone:

la chiusura dalle 18:00 del 28/11/2021 alle 24:00 del 29/11/2021 della SP7 e della SP22 nel tratto che attraversa il territorio comunale di Siano, provvedendo al transennamento in corrispondenza degli incroci verso Sarno e Bracigliano, località Sella di Siano;

la chiusura, per l'intera giornata di domani 29 novembre 2021, degli edifici scolastici di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale; la chiusura del cimitero comunale per il giorno 29/11/2021.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/11/2021 0

Chiusura delle scuole anche a Pellezzano a causa del maltempo

Il Sindaco di Pellezzano, dott. Francesco Morra, a causa del prorogarsi dell’allerta meteo arancione, ha prorogato per la giornata di domani lunedì 29 novembre la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado che insistono sul territorio comunale e la chiusura del cimitero comunale, salvo casi eccezionali per ingresso di salme e dei soli addetti ai lavori.

Leggi tutto